News

Ricerca e sanità militare: convegno al CASD

Si è svolto questa mattina al Centro Alti Studi della Difesa il convegno sul tema “Ricerca e Sanità Militare: disruptive Technology anti COVID-19 dalla diagnosi precoce alla sicurezza degli ambienti”. Guerini: Da inizio emergenza la Difesa ha dato contributo essenziale e impegno determinante per una sfida prima sanitaria, poi divenuta sociale ma anche geopolitica

A moderare la conferenza, il Consigliere del Ministro della Difesa per la Sanità Militare Giuseppe Fioroni. Numerosi e qualificati i relatori intervenuti. Dopo il saluto dell’Ammiraglio di Divisione Giacinto Ottaviani, nuovo Presidente del CASD, sono intervenuti, oltre a esponenti di aziende del settore ricerca e sviluppo, l’Ispettore Generale della Sanità Militare Ten. Gen. Nicola Sebastiani, il Sottocapo di Stato Maggiore della Difesa Gen. C.A. Carmine Masiello, il Capo Dipartimento Scientifico del Policlinico Militare Celio, Brig. Gen. Florigio Lista.

Presenti anche il Capo di Stato Maggiore dell’Aeronautica Militare, Gen. S.A. Alberto Rosso, il Commissario Straordinario per l’emergenza Covid, Gen. C.A.  Francesco Paolo Figliuolo e il Comandante del Comando Operativo di vertice Interforze (COI), Gen. C.A. Luciano Portolano.

“Il Paese sta apprezzando lo sforzo compiuto dalla Difesa” ha detto Guerini ricordando l’impegno messo in campo con prontezza e competenza fin dal primo giorno della pandemia. Dalla capacità logistica, con il trasporto di persone e materiali, alla produzione di dispositivi di protezione individuale.

 

Fonte: Ministero della Difesa

Altre news

UN ABBRACCIO LUNGO 60 ANNI

Adesso il momento è arrivato e l’Aeronautica Militare è pronta a festeggiare le sessanta candeline della Pattuglia Acrobatica Nazionale con una manifestazione aerea che prevede,

Continua